Cistite: Fattori di rischio, sintomi, prevenzione

Prevenzione - Rimedi Naturali - Infezioni - Consigli Medicina Complementare, Urologia e Andrologia

In questo articolo vogliamo fornire un quadro sintetico per aiutarci a focalizzare il nemico: Cosa ci mette a rischio, come la riconosciamo, come possiamo prevenirla al meglio.

 

CONOSCIAMO LA CISTITE PER COMBATTERLA

Riguardo le cause che la provocano, rimandiamo alla pagina che tratta il soggetto Cistite

 

FATTORI DI RISCHIO

I 3 principali fattori di rischio per l'infezione ricorrente del tratto urinario nelle donne sane sono:

  • un'aumentata frequenza dei rapporti sessuali
  • l'uso di uno spermicida e un diaframma
  • la perdita dell'effetto degli estrogeni nella vagina e nelle strutture vicine all’uretra.

 

SINTOMI

I sintomi più comuni della cistite sono:

  1. Stimolo frequente di urinare anche se sono trascorsi pochi minuti dall’ultima volta in cui si è andati in bagno
  2. Forte bruciore quando si urina, causato dall’irritazione dell’uretra che si contrare e impedisce anche la fuoriuscita dell’urina che esce solo in piccole quantità
  3. Cattivo odore dell'urina
  4. Urine torbide
  5. A volte presenza di sangue nelle urine
  6. Persistente stanchezza e brividi di freddo
  7. Bruciore nella zona genitale
  8. Forte dolore al basso ventre, all’altezza della vescica e sensazione di pressione sulle vie urinarie

 

PREVENZIONE

Le misure che aiutano ad evitare le infezioni delle vie urinarie sono in sintesi: 

  • mantenere un'igiene accurata, in particolare dopo essere andati in bagno
  • svuotare la vescica dopo l’attività sessuale ed, eventualmente, modificare il tipo di anticoncezionale (diaframma e spermicidi) in caso di infezioni recidivanti
  • non trattenere l’urina se si sente il bisogno di svuotare la vescica
  • mantenere un buon transito intestinale, evitando la stipsi
  • bere molta acqua o comunque liquidi senza zucchero o alcol ovviamente (circa 3 litri al giorno) 
  • bere succo di mirtillo rosso (in inglese Cranberry); secondo alcuni studi protegge dalle infezioni delle vie urinarie.

 

APPROFONDIAMO ALCUNI DI QUESTI RIMEDI ATTINGENDO A DEGLI STUDI CONDOTTI

L'ACQUA

Le donne con 2 o 3 cistiti ricorrenti all'anno possono trarre beneficio adottando alcune modifiche comportamentali. Le modifiche comportamentali sono generalmente manovre facili, a basso rischio e a basso costo.

Le donne che non sono ancora in menopausa che soffrono di episodi ricorrenti di cistite (2-3 volte l’anno) possono trovare notevole giovamento nel bere molta acqua.

Uno studio condotto su 140 donne con episodi ricorrenti di cistite ha mostrato che un aumento dell'assunzione di liquidi riduce il rischio di ripetute infezioni. Le partecipanti allo studio erano donne non in menopausa ed in buona salute che avevano avuto tre o più infezioni del tratto urinario nell'anno precedente e che avevano riferito di assumere pochi liquidi (meno di 1,5 litri al giorno). Il gruppo di intervento è stato incaricato di aumentare l'assunzione di acqua di un ulteriore litro e mezzo al giorno, mentre al gruppo di controllo è stato chiesto di continuare con l'assunzione abituale. Dopo un anno, il gruppo di intervento aveva sperimentato il 48% in meno di infezioni del tratto urinario rispetto al gruppo di controllo. L'unico fluido coinvolto nello studio era l'acqua, sebbene altri fluidi avrebbero probabilmente fornito risultati simili.

SVUOTARE LA VESCICA DOPO IL RAPPORTO SESSUALE

Le donne sessualmente attive possono tentare di svuotare immediatamente dopo il rapporto per ridurre il rischio di introduzione di batteri nella vescica correlata al coito.

IL MIRTILLO ROSSO

Bere succo di mirtillo rosso (10 once al giorno, corrispondenti a circa 300 ml) o assumere compresse di mirtillo rosso può offrire alcuni benefici nel ridurre le infezioni ricorrenti del tratto urinario e non sembra essere dannoso. L'effetto positivo si manifesta principalmente nelle donne con episodi ricorrenti.

Uno studio ha riscontrato tassi più bassi di recidiva nelle donne che hanno bevuto 50 ml di concentrato di mirtillo rosso e mirtillo rosso ogni giorno per 6 mesi. Il meccanismo d'azione del succo di mirtillo rosso non è stato completamente chiarito. Il succo è batteriostatico forse a causa dell'acido  (un acido che è presente anche nelle urine). Un altro meccanismo potrebbe essere la soppressione di Escherichia coli da parte del tannino contenuto nel succo di mirtillo rosso.

Gli studi condotti sono stati nel complesso imperfetti a causa di piccoli numeri, quantità sconosciute di principi attivi e un alto tasso di non aderenza al consumo di adeguate quantità di succo di mirtillo. Nella migliore delle ipotesi, il succo / le compresse di mirtillo rosso possono essere considerati una terapia complementare sicura nelle donne con cistite ricorrente.

QUANDO SI E' IN MENOPAUSA

Le donne in menopausa sembrano beneficiare della sostituzione degli estrogeni somministrata per via sistemica o applicata localmente. Uno studio condotto su 93 donne in menopausa ha documentato che la crema vaginale di estriolo (0,5 mg ogni notte per 2 settimane, quindi due volte a settimana per 8 mesi) ha ridotto significativamente la frequenza di cistite ricorrente, probabilmente per via della sua capacità di ripristinare la flora dei lattobacilli esistente prima della menopausa. Questa, a sua volta, sopprime la flora gram-negativa diminuendo il pH vaginale.

 

Riferimenti e Bibliografia

  • Nosseir SB, Lind LR, Winkler HA. Recurrent Uncomplicated Urinary Tract Infections in Women: A Review. J Womens Health (Larchmt). 2011 Dec 2. [Medline].
  • Frellick M. Drinking More Water Reduces Repeat Urinary Tract Infections. Medscape Medical News. Available at http://www.medscape.com/viewarticle/886775.
  • Randomised trial of cranberry-lingonberry juice and Lactobacillus GG drink for the prevention of urinary tract infections in women - autore Prof. Tero Kontiokary - Department of Pediatrics, University of Oulu, Oulu, Finland
  • https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/11431298
  • Jepson R, Craig J, Williams G. Cranberry products and prevention of urinary tract infections. JAMA. 2013 Oct 2. 310(13):1395-6. [Medline]
  • Ferrante KL, Wasenda EJ, Jung CE, Adams-Piper ER, Lukacz ES. Vaginal Estrogen for the Prevention of Recurrent Urinary Tract Infection in Postmenopausal Women: A Randomized Clinical Trial. Female Pelvic Med Reconstr Surg. 2019 Jun 19. [Medline]