Fill out the form and submit your situation to us as a free preliminary step:    To The Form

Medicina Specialistica

Che cos'è la Medicina Specialistica?

Al contrario di quanto si potrebbe pensare, oltre l’80% dei neo-medici non può ancora considerarsi fuori dal percorso formativo, prima di aver frequentato infine la specializzazione, tappa sopratutto pressoché obbligata per poter poi lavorare all’interno del sistema sanitario nazionale. Senza di essa, infatti, sembra che gli aspiranti medici possano fare ben poco: sostituzioni di medicina generale e guardie mediche, essenzialmente. 

Probabilmente la maggior parte delle persone non si rende conto della vastità del campo medico; certamente conosce le specializzazioni dei professionisti a cui si è rivolta  per necessità, ma in genere si limita a questo. Quindi ecco di seguito un elenco piuttosto completo, affinchè possiate distinguerne le varie discipline e allo stesso modo, di cosa si occupano nello specifico.

Infatti esistono diverse tipologie di discipline della Medicina Specialistica: prima di tutto le specializzazioni chirurgiche di tipo operativo, quindi quelle internistiche, altre diverse di tipo diagnostico-clinico, e infine analitico-tecniche di laboratorio.

Discipline Internistiche

Vi sono prima di tutto le Discipline Internistiche della Medicina Specialistica, che sono riassunte in:

Allergologia e Immunologia clinica (allergie e sistema immunitario)

Angiologia (sistema cardiovascolare e del sistema linfatico)

Cardiologia (cuore e il sistema cardiocircolatorio)

Ematologia (malattie del sangue e degli organi che lo producono)

Endocrinologia (malattie relative al metabolismo e alle ghiandole endocrine)

Gastroenterologia (malattie gastrointestinali, quindi in particolare di organi quali: esofago, stomaco, pancreas esocrino, intestino tenue e crasso, colon, milza, retto e fegato)

Infettivologia (malattie infettive)

Malattie Tropicali (infezioni ambientali tipiche dei tropici)

Medicina Interna (patologie interne del corpo umano)

Medicina Generale (patologie in ambiente extra ospedaliero)

Nefrologia (malattie dei reni dal punto di vista internistico, nonché i disordini degli elettroliti corporei, dell'equilibrio acido-base e l'ipertensione arteriosa)

Neurologia (sistema nervoso centrale e sistema nervoso periferico)

Oftalmologia (patologie oculari e difetti di vista)

Oncologia (cura dei vari tumori)

Pneumologia (apparato respiratorio)

Reumatologia (articolazioni, del tessuto connettivo e di altri tessuti su base infiammatoria o autoimmune)

Tossicologia (tratta le intossicazioni acute e croniche, comprese quelle da abuso di droghe ed alcol).

Discipline di Laboratorio

Inoltre vi sono le Discipline di Laboratorio della Medicina Specialistica, che sono riassunte in:

Anatomia patologica (studia dal punto di vista macroscopico, microscopico e molecolare le patologie dei vari sistemi ed apparati e si occupa anche degli accertamenti diagnostici su pazienti deceduti con autopsia o necroscopia)

Biochimica clinica (alterazioni biochimiche di natura patologica)

Ematologia (alterazioni del sangue e degli organi che lo producono)

Farmacologia medica (studia le relazioni tra farmaci e strutture molecolari)

Genetica medica (interdipendenza tra gene e funzionalità organica)

Medicina Legale (studia i numerosi aspetti della medicina legati alla legge come l'accertamento di morte e delle sue cause, le lesioni personali derivanti da un reato, le tematiche connesse all'invalidità e altre)

Microbiologia e Virologia clinica (infezioni dovute a microrganismi, come batteri, miceti, protozoi, virus o parassiti)

Neurofisiopatologia (malfunzionamenti del sistema nervoso con varie tecniche strumentali oltre alla neuroriabilitazione)

Patologia clinica (effettua su singoli casi clinici studi microscopici e macroscopici, prelevando tessuti e/o analizzando sangue e altri liquidi corporei)

Scienza dell'alimentazione (diagnosi e cura di patologie derivate da disfunzioni dei processi di nutrizione e alla prescrizione e/o elaborazione di diete sia per soggetti sani che affetti da patologie).

Discipline non Chirurgiche

Allo stesso modo, Discipline non Chirurgiche della Medicina Specialistica sono riassunte in:

Anestesia e Rianimazione (si occupa dell'anestesia e del risveglio del paziente in sala operatoria e dell'assistenza del paziente critico in rianimazione)

Dermatologia e Venereologia (cute umana)

Ematologia (diagnosi e terapia delle malattie, che interessano sia la composizione del sangue sia gli organi che lo riproducono)

Fisica sanitaria (integra lo studio della fisica alla cura medica)

Geriatria (si occupa degli anziani)

Igiene e Medicina preventiva (suggerisce al paziente il modo migliore per non fare insorgere certe malattie)

Audiologia e Foniatria (patologie dalla voce e della comunicazione)

Medicina d'emergenza-urgenza (prepara il medico ad affrontare situazioni clinico-terapeutiche d'emergenza)

Medicina del lavoro (previene e diagnostica le malattie da causa professionale, anche nella figura del medico competente, ed effettuano la sorveglianza sanitaria sui lavoratori)

Medicina dello sport (previene e cura le malattie derivate da una pratica sportiva compiuta in modo scorretto)

Medicina di comunità (studia il paziente complesso prendendone in considerazione l'aspetto multidimensionale, in altre parole è un medico specialista della medicina di famiglia e di comunità, idoneo a ricoprire ruoli dirigenziali nell'area dell'assistenza sanitaria primaria)

Medicina fisica e riabilitativa (recupero delle abilità perse o non acquisite a causa di un evento patologico)

Medicina nucleare (diagnosi e terapia attraverso l'uso di radiazioni)

Pediatria (patologie nei bambini e preadolescenti)

Radiodiagnostica (si occupa di fornire immagini dell'interno del corpo umano, allo scopo di fornire informazioni utili alla diagnosi)

Radioterapia (si occupa dell'utilizzo controllato delle radiazioni a scopo terapeutico, ad esempio in ambito oncologico)

Statitica medica (applica i metodi della statistica ai processi di interesse sanitario).

Discipline Chirurgiche

E infine, le Discipline Chirurgiche della Medicina Specialistica sono riassunte in:

Cardiochirurgia (operazioni sul cuore)

Chirurgia dell'apparato digerente (operazioni su stomaco, intestino tenue e crasso, colon e retto)

Chirurgia Generale (interventi in particolare sull'area addominale, ma non solo)

Chirurgia maxillo-facciale (lesioni congenite o traumatiche del volto)

Chirurgia odontostomatologica (operazioni nella bocca)

Chirurgia pediatrica (interventi su pazienti in età pediatrica)

Chirurgia plastica (lesioni del derma e alterazioni anatomiche)

Chirurgia toracica (interventi nel distretto toracico, oltre che esofago, polmoni, trachea e diaframma)

Chirurgia vascolare (interventi sui grossi vasi e sistema circolatorio)

Ginecologia e ostetricia (patologie dell'apparato riproduttivo in pazienti di sesso femminile, anche intervenendo chirurgicamente)

Neurochirurgia (intervento clinico per via chirurgica a livello di sistema nervoso centrale o periferico)

Chirurgia oftalmica (patologie dell'occhio e della relativa microchirurgia)

Ortodonzia e Ortognatodonzia (paragonabile all'ortopedia, ma con interventi nel distretto facciale)

Radiochirurgia (specifica applicazione della radioterapia alternativa ad interventi chirurgici oncologici)

Urologia (malattie di interesse chirurgico come ad esempio traumi, infezioni e tumori, dei reni, delle vie urinarie e dell'apparato genitale maschile).

 

Allo stesso modo, è possibile raccogliere maggiori info sulla Medicina Specialistica sul web, piuttosto che sul sito dell'Ordine Provinciale dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri di Milano: www.omceomi.it/ricerca