Caricamento in corso ...

Dermatite atopica

Dermatite atopica o eczema

L'eczema o dermatite atopica è una comune malattia infiammatoria della pelle.

La dermatite atopica colpisce principalmente neonati e bambini piccoli. L'eczema è evidente nel primo anno di vita nel 60% dei casi e la sua insorgenza è precedente ai 5 anni nel 75% dei casi.  L'insorgenza della malattia, che appare eczematosa in età adulta, dovrebbe indurre il medico a prendere in considerazione un'altra diagnosi.

La condizione ha spesso inizio nell'infanzia e segue un corso variabile e talvolta incessante. Sebbene non sia una causa di mortalità significativa, la natura visibile e cronica dell'eczema può essere una fonte di stress emotivo.

Il meccanismo preciso per lo sviluppo dell'eczema non è noto. È discutibile se le manifestazioni cliniche della dermatite atopica (AD) siano il risultato della violazione dell'epidermide e del successivo contatto tra sostanze irritanti ambientali e cellule immunitarie o della sequenza inversa. Tuttavia, l'epidermide è la prima linea di difesa tra il corpo e l'ambiente e, quando intatta, protegge il corpo da una varietà di sostanze irritanti, allergeni e microbi. Questa barriera può essere compromessa da ereditarietà, traumi, diminuzione dell'umidità, variazione del pH e infezione.

SINTOMI

La dermatite atopica è uno spettro di malattie che varia in termini di aspetto, gravità e distribuzione. La malattia ha caratteristiche diverse a seconda dell'età del paziente e dello stadio del decorso della malattia.

Le lesioni possono essere acute, subacute o croniche, ognuna con un aspetto caratteristico. Le lesioni di uno stadio possono convertirsi in un altro stadio in qualsiasi momento a causa di processi come manipolazione, irritazione, allergia o infezione.

Le lesioni acute sono intensamente pruriginose e presenti come vescicole e vesciche con arrossamento intenso. La malattia subacuta è caratterizzata da prurito, dolore, bruciore, arrossamento da lievi a moderati, desquamazione e fessurazioni della pelle dall'aspetto riarso e scottato.

L'infiammazione eczematosa cronica mostra pelle ispessita, linee accentuate della pelle, escoriazioni e fessurazioni che accompagnano un prurito da moderato a intenso.

Il modello delle manifestazioni cutanee differisce anche per tutta la durata della vita.

Nella dermatite atopica infantile (dai 3-6 mesi fino a un anno) lesioni pruriginose, rosse, squamose e incrostate compaiono più frequentemente sul viso (sulle guance o sul cuoio capelluto). Verso i 5 anni, le lesioni sono più frequenti agli arti e al tronco, mentre, nei bambini più grandi, si localizzano tipicamente alle pieghe del gomito e delle ginocchia, e attorno a occhi e bocca.

L'eczema negli adulti ha una distribuzione simile a quella della dermatite atopica infantile, ma è più localizzato e lichenificato con pelle ispessita, aumento dei segni cutanei e papule escoriate e fibrotiche.

Cause della dermatite atopica

La dermatite atopica è una malattia genetica complessa che deriva da una serie di interazioni gene-gene e gene-ambiente. La maggior parte degli esperti ritiene che la dermatite atopica abbia una base genetica. Ciò è supportato da studi sui gemelli e studi sul cromosoma che suggeriscono che il tratto potrebbe essere ereditato tramite un gene materno.

Sono state proposte due teorie per spiegare le manifestazioni della dermatite atopica. Tradizionalmente si pensava che la dermatite atopica fosse causata da un disturbo immunologico innato che porta alla sensibilizzazione delle immunoglobuline E (IgE), che in seguito provoca l'interruzione della barriera epiteliale. In alternativa, si ritiene che la disgregazione cutanea preceda il processo infiammatorio e che un difetto intrinseco delle cellule epiteliali porti alla distruzione della pelle e che lo squilibrio immunologico sia un “epifenomeno".

Trattamento della dermatite atopica

Circa il 90% dei pazienti con dermatite atopica ha una risoluzione spontanea dalla pubertà. Gli adulti che continuano ad avere dermatite atopica di solito hanno dermatite localizzata (p. Es., Dermatite cronica a mano o piede, dermatite palpebrale, lichen simplex cronico).

 

Cura della pelle

In fase acuta i pazienti devono essere istruiti a fare il bagno una o due volte al giorno usando saponi delicati. Non vi è alcuna preferenza rispetto alle docce o ai bagni, a seconda di quale sia il paziente più a suo agio.

Il paziente deve asciugare la pelle rapidamente e immediatamente (entro 3 minuti) e lubrificarla. Sono disponibili molte creme e lozioni e quella ottimali sono le più grasse che il paziente può tollerare.

Le creme (ad es. Eucerin, Cetaphil) sono preferibili rispetto alle lozioni, poiché hanno un contenuto di acqua inferiore o assente e non evaporano dalla pelle durante il giorno. I genitori possono usare la vasellina sui neonati, ma la maggior parte dei bambini e degli adulti non ne tollera la consistenza.

 

Steroidi topici

Gli attacchi acuti devono essere trattati con steroidi topici di media intensità per un massimo di 2 settimane. Gli steroidi topici di potenza medio-alta non devono essere utilizzati sulla zona del viso o del collo a causa dei potenziali effetti avversi. Questi sono preferiti rispetto ai farmaci a bassa e media resistenza, poiché controllano meglio le esacerbazioni. I pazienti devono applicare l'unguento entro 5 minuti dal bagno due volte al giorno.

Bisogna informare il paziente sugli effetti collaterali degli steroidi topici (ad es. Atrofia, ipopigmentazione, strie, teleangectasie, assottigliamento della pelle).

 

Antistaminici

I medici prescrivono antistaminici da anni per controllare il prurito associato alla dermatite atopica acuta. Esistono poche prove che gli antistaminici aiutano con il prurito in un paziente mentre è sveglio; tuttavia, l'uso di antistaminici sedativi è supportato per controllare i graffi mentre il paziente dorme.

 

Steroidi sistemici

L'uso di steroidi sistemici nel trattamento dell'esacerbazione acuta della dermatite atopica è controverso. E’ a volte consigliato per i casi più gravi, anche se sembra che la malattia si ripercuota rapidamente dopo l'interruzione del trattamento. I pazienti tendono anche a interrompere le creme steroide topiche e altri trattamenti quando si sentono meglio, il che contribuisce alla ricaduta.

 

Inibitori topici della calcineurina

Sono disponibili inibitori topici della calcineurina per pazienti di età superiore ai 2 anni. Questi farmaci possono essere utilizzati su tutte le superfici della pelle (compresi viso, collo e attaccatura dei capelli) perché non hanno gli effetti collaterali osservati con gli steroidi topici. Le prove supportano l'uso due volte al giorno di queste creme durante l'esacerbazione acuta della dermatite atopica, ed esistono alcune prove a supporto dell'uso fino a 4 anni. Gli effetti collaterali a lungo termine (inclusa la possibilità di un aumento del rischio di carcinoma) non sono stati completamente chiariti. Per questi motivi, la Food and Drug Administration (FDA) degli Stati Uniti non raccomanda ancora l'uso a lungo termine. Gli effetti collaterali di Tacrolimus (un farmaco immunosoppressore) includono bruciore e bruciore sulla pelle rotta.

Uno studio di Reitamo e Allsopp ha stabilito che l'unguento Tacrolimus due volte alla settimana era efficace nei pazienti con dermatite atopica da moderata a grave.

 

Probiotici

Il ruolo dei probiotici nel trattamento della dermatite atopica rimane controverso. Gerasimov et al. Hanno determinato che la somministrazione di una miscela probiotica contenente Lactobacillus acidophilus DDS-1, Bifidobacterium lactis UABLA-12 e frutto-oligosaccaride è stata associata a un significativo miglioramento clinico nei bambini con dermatite atopica. Tuttavia, l'efficacia della terapia probiotica negli adulti richiede ulteriori studi.

 

Fototerapia

La fototerapia con PUVA, UVA o UVB ha successo nel controllo della dermatite atopica ma è costosa e può portare ad un aumentato rischio di melanoma e tumore della pelle.

Valutazione medica gratuita

Compili il modulo per sottoporci, in via preliminare, la sua situazione.

La nostra equipe si riunirà per valutare il suo caso clinico, prendendo in esame anche eventuali esami già in suo possesso che dovrà allegare.

Valutazione medica gratuita

Dipartimento di Medicina Generale Integrata

Nell'ottica di offrire una Medicina Personalizzata e di Precisione, presso la nostra struttura collaborano medici e professionisti sia della medicina tradizionale che complementare, con l'obbiettivo di offrire servizi di Medicina Integrata

Presso il Biomedic vengono fornite prestazioni mediche convenzionali e di medicina complementare (detta anche medicina naturale, essendo inquadrata come tendenzialmente priva di effetti collaterali), offrendo ai pazienti, anche nel campo della medicina naturale, controlli e verifiche al fine di garantire la tutela della salute dei pazienti stessi.

Dermatologia Test diagnostici

Una serie di test di laboratorio in kit di auto-prelievo per determinare gli squilibri delle membrane cellulari, i profili allergologici che possono essere alla base di problemi dermatologici, nonché una serie di predisposizioni genetiche utili al fine di conoscere e adottare le azioni preventive più pertinenti.


Riferimenti e Bibliografia:

  • emedicine.medscape.com/article/762045-clinical#b2

Le informazioni contenute in questo articolo non devono in alcun modo sostituire il rapporto dottore-paziente; si raccomanda al contrario di chiedere il parere del proprio medico prima di mettere in pratica qualsiasi consiglio od indicazione riportata.