Caricamento in corso ...

Appendicite

Appendicite

L'appendicite è una malattia infiammatoria dell’appendice che si gonfia, si infiamma e si riempie di pus. L'appendice è una piccola tasca a forma di dito sul lato destro dell'addome, collegata al colon.

L'esatto ruolo dell'appendice non è chiaro. Può essere un'area che ospita batteri amici, che aiutano la digestione e combattono le infezioni.

Può anche essere correlata al sistema immunitario e influenzare la capacità del corpo di combattere le infezioni.

L'appendicite probabilmente si verifica perché un'infezione dello stomaco si sposta nell'appendice o un pezzo di feci duro rimane intrappolato nell'appendice, causando infezione. Può manifestarsi a qualsiasi età, in genere dai bambini più grandi agli adulti di 30 anni. Si verifica più comunemente nella seconda decade di vita.

   Sintomi   |   Diagnosi   |   Complicazioni     |    Torna a Patologie di cui ci occupiamo

sintomi dell’appendicite

L'appendice è lunga circa 10 centimetri ed è situata sul lato destro inferiore dell'addome. È un pezzo di tessuto a forma di tubo che è chiuso a un'estremità. È attaccato all’intestino cieco, una porzione del colon simile a una sacca o intestino crasso.

Il dolore addominale grave e improvviso è di solito il primo sintomo di appendicite.

Il dolore spesso inizia vicino all'ombelico. Man mano che peggiora, si sposterà probabilmente nella parte in basso a destra dell'addome, un'area nota come punto di McBurney.

La sensazione può diventare più intensa nelle ore successive e peggiorare muovendosi, facendo respiri profondi, tossendo o starnutendo.

Se si avverta un dolore nell'addome che peggiora progressivamente si dovrebbe consultare un medico.

I seguenti sintomi sono comuni:

  • Dolore al basso ventre che peggiora progressivamente
  • Dolore al basso ventre quando si tossisce o si starnutisce
  • Nausea
  • Vomito
  • Diarrea
  • Incapacità di far fuoriuscire gas
  • Febbre
  • Stipsi
  • Perdita di appetito

Altre condizioni possono avere sintomi simili, come un'infezione del tratto urinario. Anche in questo caso, sono necessarie cure mediche urgenti.

 

Sintomi dell'appendicite in bambini e neonati

Bambini e neonati potrebbero non provare dolore in un'area specifica. Potrebbe esserci dolorabilità in tutto il corpo o non esserci dolore. Possono avere movimenti intestinali meno frequenti o assenti (stitichezza). Se si verifica la diarrea, questo può essere un sintomo di un'altra malattia.

Mentre i bambini e i neonati potrebbero non provare un dolore preciso come fanno i pazienti adulti, la ricerca suggerisce che il dolore addominale è ancora il sintomo più comune di appendicite per questa fascia di età.

 

Sintomi negli anziani e durante la gravidanza

Anche gli anziani e le donne in gravidanza possono presentare sintomi diversi. Il mal di stomaco può essere meno grave e meno specifico. I possibili sintomi includono nausea, vomito e febbre.

Durante la gravidanza, il dolore può spostarsi verso l'alto verso il quadrante in alto a destra dopo il primo trimestre. Potrebbero inoltre verificarsi dolori alla schiena o al fianco.

Se c'è mal di stomaco, questo può derivare da un'altra condizione.

 

Altre condizioni con sintomi simili all'appendicite

Il dolore addominale può essere un sintomo di altre condizioni che sembrano appendicite.

Ad esempio:

  • Lesioni allo stomaco
  • Stipsi
  • Malattie infiammatorie intestinali (IBD), inclusa la malattia di Crohn e la colite ulcerosa
  • Feci, parassiti o escrescenze che ostruiscono l'interno dell'appendice
  • Danni o lesioni all'addome

Diagnosi e trattamento dell'appendicite

Circa la metà di tutti i pazienti con appendicite non presenta sintomi tipici e ciò può rendere difficile la diagnosi. Ad esempio, il dolore non si trova sempre nel quadrante inferiore destro dell'addome.

Inoltre, altre condizioni possono avere sintomi simili, come:

  • Gastroenterite
  • Infezione del tratto urinario
  • Gravidanza extrauterina
  • Morbo di Crohn
  • Calcoli renali

L'appendice a volte si trova dietro il colon, dietro il fegato o nel bacino.

Il medico esaminerà il paziente e farà alcune domande relative ai suoi sintomi. Inoltre potrà applicare una pressione sull'area per vedere se peggiora il dolore.

Se il medico rileva segni e sintomi tipici, diagnosticherà l'appendicite. In caso contrario, verranno ordinati ulteriori esami.

Gli esami possono includere:

Esami del sangue, per verificare la presenza di infezione

Risonanza magnetica, TAC o ecografia, per vedere se l'appendice è infiammata

Analisi delle urine, per identificare un’eventuale infezione renale o vescicale

I ricercatori del Proteomics Center presso l'ospedale pediatrico di Boston, MA, hanno dimostrato che una proteina rilevabile nelle urine potrebbe essere utile come biomarcatore per l’appendicite. Questa proteina chiamata alfa-2-glicoproteina ricca di leucina o LRG è stata trovata in alte concentrazioni nei bambini con appendicite acuta.

A volte, sarà necessario intervenire prontamente per rimuovere l'appendice perché è troppo rischioso attendere l’esito delle analisi per confermare la diagnosi.

 

Chirurgia

Se l'infezione è lieve, a volte vengono utilizzati antibiotici per trattare l'appendicite, ma questo è raro.

Nella maggior parte dei casi, si interverrà chirurgicamente per rimuovere l'appendice. Spesso, questo viene fatto attraverso laparoscopia.

 

Laparoscopia

La rimozione chirurgica dell'appendice è nota come appendicectomia.

La chirurgia laparoscopica o minimamente invasiva (MIS) prevede i seguenti passaggi:

  1. Il chirurgo inserisce un tubo molto sottile, o laparoscopio, che ha una minuscola videocamera e luce, nell'addome, attraverso uno strumento cavo noto come cannula.
  2. Il chirurgo potrà visualizzare l'interno dell'addome, ingrandito, su un monitor.
  3. Piccoli strumenti rispondono ai movimenti delle mani del chirurgo e l'appendice viene rimossa attraverso piccole incisioni addominali.

Questa è un'operazione precisa, con una minima perdita di sangue e una piccola incisione. Di conseguenza, i tempi di recupero sono più rapidi rispetto alla chirurgia a cielo aperto e vi sono meno cicatrici.

 

Chirurgia a cielo aperto (Laparotomia)

In alcuni casi, verrà praticata un'incisione più ampia nella parte inferiore destra dell'addome, in modo che l'area all'interno della cavità addominale possa essere pulita.

Questo accadrà se:

  • L'appendice si è rotta e l'infezione si è diffusa
  • L'appendice ha causato un ascesso
  • Il paziente ha tumori nel sistema digestivo
  • Il paziente è una donna nel suo terzo trimestre di gravidanza
  • Il paziente ha già subito molti interventi chirurgici addominali

Dopo l'operazione, al paziente verranno somministrati antibiotici per via endovenosa.

 

Ritardare la chirurgia

Se i sintomi sono durati circa 5 giorni, il medico può raccomandare un ciclo di antibiotici per ridurre l'appendice e risolvere l'infezione circostante. L'intervento chirurgico può essere eseguito in seguito.

Se c'è un ascesso, il medico può drenarlo prima e operare in un secondo momento.

 

Antibiotici

Alcuni scienziati ritengono che gli antibiotici possano essere un'alternativa sicura ed efficace per l'appendicite acuta e semplice.

Altri non sono dello stesso avviso. Uno studio pubblicato su Lancet sostiene che la chirurgia è il trattamento più efficace per appendicite.

 

I tempi di recupero

In caso di chirurgia laparoscopica, il paziente può di solito tornare a casa dopo 24 ore. Per i primi giorni, ci possono essere costipazione, dolore e lividi. Potrebbe anche sopraggiungere un dolore sulla punta della spalla, a causa del gas che viene pompato nell'addome durante la procedura. Gli antidolorifici da banco possono aiutare con il dolore.

Se è necessario un intervento chirurgico di laparotomia o se la persona ha la peritonite o un'altra complicazione, potrebbe essere necessario rimanere in ospedale per una settimana.

Di solito sono necessarie circa 2 settimane per tornare alle normali attività, ma potrebbe essere necessario attendere 4-6 settimane per svolgere attività più faticose.

Il medico consiglierà quanta attività è adatta in ogni fase.

Se ci sono segni di infezione, è importante contattare il medico.

Questi includono:

  • Peggioramento del dolore e gonfiore
  • Vomito ripetuto
  • Temperatura alta
  • Il sito dell'operazione è caldo al tatto, oppure c'è pus o altra scarica

 

Prevenzione

I paesi con minori incidenze di appendicite tendono anche ad avere più fibre nella loro dieta.

Può essere che una dieta ricca di fibre aiuti a ridurre le possibilità di sviluppare appendicite creando feci più morbide che hanno meno probabilità di rimanere intrappolate nell’appendice.

complicazioni

Di seguito sono possibili complicazioni causate da appendicite.

 

Peritonite

Se l'appendice si rompe e rilascia l'infezione nell'addome, il paziente può sviluppare peritonite, che è un'infezione e un'infiammazione del peritoneo. Il peritoneo è la membrana che riveste la cavità addominale e copre la maggior parte degli organi addominali.

La peritonite può causare la chiusura dell'intestino. I movimenti intestinali si fermano e l'intestino si blocca. Il paziente svilupperà la febbre e potrebbe andare in stato di shock. La peritonite richiede un trattamento urgente.

 

Ascesso

Se l'infezione fuoriesce dall'appendice e si mescola con il contenuto intestinale, può formare un ascesso. Se l'ascesso non viene trattato, può causare peritonite. A volte, gli ascessi sono trattati con antibiotici. Spesso vengono drenati chirurgicamente con l'aiuto di un tubo, che viene inserito nell'addome.

Le complicanze dell'appendicite possono essere pericolose per la vita. È importante cercare assistenza medica per chiunque possa avere l'appendicite.

Valutazione medica gratuita

Compili il modulo per sottoporci, in via preliminare, la sua situazione.

La nostra equipe si riunirà per valutare il suo caso clinico, prendendo in esame anche eventuali esami già in suo possesso che dovrà allegare.

Valutazione medica gratuita



CERCA ARTICOLI


Riferimenti e Bibliografia:

  • A urine test for appendicitis. (2009, June 23)
    childrenshospital.org/news-and-events/2009/june-2009/a-urine-test-for-appendicitis

  • Addiss, D. G., Shaffer, N., Fowler, B. S., & Tauxe, R. V. (1990, November). The epidemiology of appendicitis and appendectomy in the United States. American journal of epidemiology, 132(5), 910-925
    ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/2239906

  • Appendicitis. (2016, March 1)
    nhs.uk/Conditions/Appendicitis/Pages/Symptoms.aspx

  • Appendicitis. (2016, March 1)
    nhs.uk/conditions/appendicitis/treatment/

  • Varadhan, K. K., Neal, K. R., & Lobo, D. N. (2012). Safety and efficacy of antibiotics compared with appendicectomy for treatment of uncomplicated acute appendicitis: meta-analysis of randomised controlled trials. Bmj, 344, e2156
    bmj.com/content/344/bmj.e2156

  • Vons, C., Barry, C., Maitre, S., Pautrat, K., Leconte, M., Costaglioli, B., ... Falissard, B. (2011, May 7). Amoxicillin plus clavulanic acid versus appendicectomy for treatment of acute uncomplicated appendicitis: an open-label, non-inferiority, randomised controlled trial. The Lancet, 377(9777), 1573-1579.
    thelancet.com/journals/lancet/article/PIIS0140-6736%2811%2960410-8/fulltext

  • Yale, S., Musana, K. (2005, August). Charles Heber McBurney (1845 – 1913). Clinical Medicine & Research. 3(3): 187-189
    ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC1237161/

  • Treating appendicitis by laparoscopic surgery may not be worth the cost. (2009, February 3)
    eurekalert.org/pub_releases/2009-02/wsw-tab020209.php

Le informazioni contenute in questo articolo non devono in alcun modo sostituire il rapporto dottore-paziente; si raccomanda al contrario di chiedere il parere del proprio medico prima di mettere in pratica qualsiasi consiglio od indicazione riportata.