Caricamento in corso ...

Chirurgia Orale

 COMPILI IL MODULO PER SOTTOPORCI, IN VIA PRELIMINARE E GRATUITAMENTE, LA SUA SITUAZIONE:     Al Modulo 

Si effettuano interventi chirurgici in anestesia locale come estrazioni dentarie, di radici e di denti inclusi, asportazioni di piccole cisti e neoformazioni benigne anche dei tessuti molli.

L’atto chirurgico rappresenta pur sempre una violazione dell’organismo per correggere una situazione patologica. Nell’ottica di un approccio “biologico” al paziente, risulta quindi fondamentale che la chirurgia sia il più possibile rispettosa.

Inoltre, troppo spesso si sottopone il paziente ad esami radiografici, laddove un esame obiettivo, avrebbero potuto evitare di sottoporre a radiazioni il paziente stesso. L’indagine radiografica è vitale in odontoiaria e le radiografie vanno fatte ma vanno prese tutte le precauzioni possibili, tra cui protezioni per il paziente (in particolare occhi, tiroide, gonadi). Presso la nostra struttura vi è l'utilizzo di sistemi radiografici con assunzione dell’immagine digitalizzata, che consentono l’utilizzo di dosi di radiazioni molto basse.

Estrazioni Denti del Giudizio

L’estrazione dei denti del giudizio inclusi può richiedere un intervento più o meno invasivo a seconda della posizione del dente e dei suoi rapporti con le strutture anatomiche circostanti. In molti casi il terzo molare assume una posizione del tutto simile a quella degli altri molari, e la sua estrazione non presenta difficoltà.

Quando si tratta di “denti inclusi”, invece, in particolare quando i denti del giudizio sono in inclusione ossea orizzontale e perpendicolare all’asse del dente contiguo, la loro estrazione richiede un approccio chirurgico con una tecnica di estrazione ben specifica e mani esperte.

 

Disinclusione dei Canini o altri Elementi

Capita relativamente sovente che i canini o altri elementi (per lo più premolari), non riescano a trovare gli spazi corretti per poter raggiungere la loro sede naturale e rimangano più o meno profondamente inclusi nell’osso.

In tali casi, in associazione a una corretta terapia Ortodontica, si procede a un intervento chirurgico attraverso il quale si provvede a rimuovere eventuali ostacoli ed a collegare alle apparecchiature Ortodontiche tali elementi al fine di condurli nella loro posizione ideale.

 

Innesti Gengivali

Consentono di ridurre o eliminare i danni e i deficit funzionali, ma anche gli inestetismi, causati dalla recessione gengivale che “denuda” la radice del dente con effetti di aumentato rischio di perdita dello stesso, sensibilità dentale ed estetica del sorriso compromessa.

Questa procedura chirurgica è caratterizzata dall’apertura di un lembo ed è finalizzata a ottenere una corretta anatomia dei tessuti molli adiacenti agli elementi dentali.

 

Gestione del Sorriso Gengivale

Capita con discreta frequenza che, per un insieme di fattori, i denti non riescano a fuoriuscire completamente dalle mucose di rivestimento e pertanto i denti risultino apparentemente corti, larghi e tozzi ed il paziente esponga moltissimo le gengive quando sorride.

Un’accurata analisi clinica associata a una corretta valutazione del dentista, consente di eseguire con sicura predicibilità di risultato, una ridefinizione dei tessuti molli del paziente, donandogli un sorriso equilibrato e naturale.