Caricamento in corso ...

Artrite

Artrite

Artrite significa infiammazione delle articolazioni, ma il termine è usato per descrivere circa 200 condizioni che colpiscono le articolazioni, i tessuti che circondano l'articolazione e altri tessuti connettivi. È una condizione reumatica.

Altre condizioni reumatiche comuni correlate all'artrite includono gotta, fibromialgia e artrite reumatoide (RA).

Le condizioni reumatiche tendono a causare dolore, rigidità e gonfiore dentro e intorno a una o più articolazioni. I sintomi possono svilupparsi gradualmente o improvvisamente. Alcune condizioni reumatiche possono anche coinvolgere il sistema immunitario e vari organi interni del corpo.

Alcune forme di artrite, come l'artrite reumatoide e il lupus (LES), possono colpire più organi e causare sintomi diffusi.

L'artrite è più comune tra gli adulti di età pari o superiore a 65 anni, ma può colpire persone di tutte le età, compresi i bambini.

Segni iniziali di artrite

I sintomi dell'artrite che appaiono e il modo in cui appaiono variano ampiamente, a seconda del tipo.

I segni premonitori di artrite includono dolore, gonfiore, rigidità e difficoltà a muovere un'articolazione.

Possono svilupparsi gradualmente o improvvisamente. Poiché l'artrite è spesso una malattia cronica, i sintomi possono andare e venire o persistere nel tempo.

Tuttavia, chiunque presenti uno dei seguenti quattro segnali di avvertimento chiave dovrebbe consultare un medico.

Dolore: il dolore da artrite può essere costante o può andare e venire. Può interessare solo una parte o essere avvertito in molte parti del corpo

Gonfiore: in alcuni tipi di artrite la pelle sopra l'articolazione colpita diventa rossa e gonfia e si sente calda al tatto

Rigidità. La rigidità è un sintomo tipico. Con alcuni tipi, questo è molto probabile al risveglio al mattino, dopo essere stati seduti a una scrivania o  in macchina per molto tempo. Con altri tipi, la rigidità può verificarsi dopo l'esercizio o può essere persistente.

Difficoltà a muovere un'articolazione: se muovere un'articolazione o alzarsi da una sedia è difficile o doloroso, ciò potrebbe indicare l'artrite o un altro problema articolare.

Cause dell’artrite

Non esiste un'unica causa per tutti i tipi di artrite. La causa o le cause variano in base al tipo o alla forma di artrite.

Le possibili cause possono includere:

  • Lesione, che porta all'artrite degenerativa
  • Metabolismo anormale, che porta alla gotta e alla pseudogotta
  • Ereditarietà, come nell'osteoartrosi
  • Infezioni, come nell'artrite della malattia di Lyme
  • Disfunzione del sistema immunitario, come in RA e SLE

La maggior parte dei tipi di artrite sono collegati a una combinazione di fattori, ma alcuni non hanno una causa evidente e sembrano imprevedibili nella loro comparsa.

Alcune persone potrebbero essere geneticamente più propense a sviluppare determinate condizioni artritiche. Ulteriori fattori, come lesioni precedenti, infezione, fumo e occupazioni fisicamente impegnative, possono interagire con i geni per aumentare ulteriormente il rischio di artrite.

La dieta e l'alimentazione possono svolgere un ruolo nella gestione dell'artrite e il rischio di artrite, sebbene non sia noto che alimenti specifici, sensibilità o intolleranze alimentari possano causare artrite.

Gli alimenti che aumentano l'infiammazione, in particolare gli alimenti di origine animale e le diete ricche di zuccheri raffinati, possono peggiorare i sintomi, così come mangiare cibi che provocano una risposta del sistema immunitario.

La gotta è un tipo di artrite che è strettamente legata alla dieta, poiché è causata da elevati livelli di acido urico che possono essere il risultato di una dieta ricca di purine (una categoria di molecole che si trovano in diversi alimenti e bevande di largo consumo).

Le diete che contengono cibi ad alto contenuto di purine, come frutti di mare, vino rosso e carne, possono scatenare una riacutizzazione della gotta. Tuttavia, le verdure e altri alimenti vegetali che contengono alti livelli di purine non sembrano esacerbare i sintomi della gotta.

 

Fattori di rischio di artrite non modificabili:

  • Età: il rischio di sviluppare la maggior parte dei tipi di artrite aumenta con l'età.
  • Sesso: la maggior parte dei tipi di artrite sono più comuni nelle femmine e il 60 percento di tutte le persone con artrite sono donne. La gotta è più comune nei maschi rispetto alle femmine.
  • Fattori genetici: geni specifici sono associati a un rischio maggiore di alcuni tipi di artrite, come l'artrite reumatoide (RA), il lupus eritematoso sistemico (LES) e la spondilite anchilosante.

 

Fattori di rischio di artrite modificabili:

  • Sovrappeso e obesità: l'eccesso di peso può contribuire sia all'insorgenza che alla progressione dell'osteoartrosi del ginocchio.
  • Lesioni articolari: il danno a un'articolazione può contribuire allo sviluppo dell'osteoartrite in quell'articolazione.
  • Infezione: molti agenti microbici possono infettare le articolazioni e innescare lo sviluppo di varie forme di artrite.
  • Occupazione: alcune professioni che comportano la flessione e lo squating ripetitivo del ginocchio sono associate all'osteoartrosi del ginocchio.

 

Le comorbidità

L'ipertensione è associata a malattie cardiache, la comorbilità più comune tra gli adulti con artrite.

Il fumo è associato a condizioni respiratorie croniche, la seconda comorbidità più comune tra gli adulti con artrite.

trattamento dell’artrite

Il trattamento per l'artrite ha lo scopo di controllare il dolore, minimizzare il danno articolare e migliorare o mantenere la funzione e la qualità della vita.

Una gamma di farmaci e strategie di stile di vita possono aiutare a raggiungere questo obiettivo e proteggere le articolazioni da ulteriori danni.

Il trattamento potrebbe consistere in:

  • Farmaci
  • Terapie non farmacologiche
  • Terapia fisica o occupazionale
  • Sstecche o ausili articolari
  • Educazione e supporto del paziente
  • Perdita di peso
  • Chirurgia, compresa la sostituzione articolare

 

Farmaci per l'artrite

I tipi di artrite non infiammatori, come l'artrosi, sono spesso trattati con farmaci antidolorifici, attività fisica, perdita di peso se la persona è in sovrappeso e educazione autogestita.

Questi trattamenti vengono anche applicati a tipi infiammatori di artrite, come l'AR, insieme a farmaci antinfiammatori come corticosteroidi e farmaci antinfiammatori non steroidei (FANS), farmaci antireumatici modificanti la malattia (DMARD) e nuova classe di farmaci noti come biologici.

I farmaci dipenderanno dal tipo di artrite. I farmaci comunemente usati includono:

  • Analgesici: riducono il dolore, ma non hanno alcun effetto sull'infiammazione.
  • Farmaci antinfiammatori non steroidei (FANS): riducono sia il dolore che l'infiammazione.
  • Antinfiammatori: alcune creme e unguenti contengono mentolo o capsaicina, l'ingrediente che rende piccante il peperoncino. Metterli sulla pelle su un'articolazione dolorosa può modulare i segnali di dolore dall'articolazione e ridurre il dolore.
  • Farmaci antireumatici modificanti la malattia (DMARD): usati per trattare l'AR, i DMARD rallentano o impediscono al sistema immunitario di attaccare le articolazioni.
  • Biologici: usati con i DMARD, i modificatori della risposta biologica sono farmaci geneticamente modificati che prendono di mira varie molecole proteiche coinvolte nella risposta immunitaria.
  • Corticosteroidi: prednisone e cortisone riducono l'infiammazione e sopprimono il sistema immunitario.

 

Rimedi naturali per l'artrite

Una dieta sana ed equilibrata con un esercizio adeguato, evitando di fumare e di bere alcolici in eccesso può aiutare le persone con artrite a mantenere la loro salute generale.

 

Dieta

Non esiste una dieta specifica che tratti l'artrite, ma alcuni tipi di cibo possono aiutare a ridurre l'infiammazione.

I seguenti alimenti, presenti in una dieta mediterranea, possono fornire molti nutrienti che fanno bene alla salute delle articolazioni:

  • Pesce
  • Noci e semi
  • Frutta e verdura
  • Fagioli
  • Olio d'oliva
  • Cereali integrali

Alimenti da evitare

Ci sono alcuni alimenti che le persone con artrite potrebbero voler evitare.

Le solanacee (ortaggi come melanzane, peperoni, pomodori, patate, peperoncini, bacche di goji), contengono una sostanza chimica chiamata solanina che alcuni studi hanno collegato al dolore da artrite. I risultati della ricerca sono contrastanti riguardo a queste verdure, ma alcune persone hanno riportato una riduzione dei sintomi dell'artrite quando le hanno evitate.

 

Autogestione

Anche l'autogestione dei sintomi dell'artrite è importante.

Le strategie chiave includono:

  • Rimanere fisicamente attivi
  • Raggiungere e mantenere un peso sano
  • Sottoporsi a controlli regolari
  • Proteggere le articolazioni da stress inutili

Sette abitudini che possono aiutare una persona con artrite a gestire la propria condizione sono:

  • Organizzazione: tenere traccia dei sintomi, dei livelli di dolore, dei farmaci e dei possibili effetti collaterali per le consultazioni con il medico.
  • Gestione del dolore e dell'affaticamento: un regime terapeutico può essere combinato con una gestione del dolore non medica. Imparare a gestire la stanchezza è la chiave per vivere comodamente con l'artrite.
  • Rimanere attivi: l'esercizio fisico è benefico per la gestione dell'artrite e della salute generale.
  • Bilanciare l'attività con il riposo: oltre a rimanere attivi, il riposo è altrettanto importante quando la malattia è attiva.
  • Seguire una dieta salutare: una dieta equilibrata può aiutare a raggiungere un peso sano e controllare l'infiammazione. Evitare gli alimenti raffinati e trasformati e gli alimenti derivati ​​da animali pro-infiammatori e scegliere cibi vegetali integrali ad alto contenuto di antiossidanti e che hanno proprietà anti-infiammatorie.
  • Miglioramento del sonno: un sonno scarso può aggravare il dolore e l'affaticamento dell'artrite. Adottare misure per migliorare il sonno in modo da riuscire ad addormentarsi e rimanere addormentati più facilmente. Evitare la caffeina e l'esercizio fisico intenso la sera e limitare il tempo davanti ad uno schermo appena prima di dormire.
  • Cura delle articolazioni: i suggerimenti per la protezione delle articolazioni includono l'uso di articolazioni più forti e più grandi come leve quando si aprono le porte, l'utilizzo di più articolazioni per distribuire il peso di un oggetto come l'uso di uno zaino e la presa utilizzando maniglie imbottite.
  • Non sedersi nella stessa posizione per lunghi periodi. Fare delle pause regolari per restare mobili.

 

Terapie fisiche per l'artrite

I medici raccomanderanno spesso un corso di terapia fisica per aiutare i pazienti con artrite a superare alcune delle sfide e ridurre le limitazioni della mobilità.

Le forme di terapia fisica che possono essere raccomandate includono:

  • Terapia in piscina: esercizi in una piscina di acqua calda. L'acqua sostiene il peso e esercita meno pressione sui muscoli e sulle articolazioni
  • Fisioterapia: esercizi specifici su misura per la condizione e le esigenze individuali, a volte combinati con trattamenti antidolorifici come impacchi di ghiaccio o caldi e massaggi
  • Terapia occupazionale: consulenza pratica sulla gestione delle attività quotidiane, scelta di ausili e attrezzature specializzate, protezione delle articolazioni da ulteriori danni e gestione della fatica

 

Attività fisica

La ricerca suggerisce che sebbene gli individui con artrite possano sperimentare aumenti a breve termine del dolore quando si inizia l'esercizio fisico, l'attività fisica continuata può essere un modo efficace per ridurre i sintomi a lungo termine.

Le persone con artrite possono partecipare all'attività fisica più adatta alle articolazioni da sole o con gli amici. Poiché molte persone con artrite hanno un'altra condizione, come le malattie cardiache, è importante scegliere attività appropriate.

Le attività fisiche articolari adatte agli adulti con artrite e malattie cardiache includono:

  • Camminate a piedi
  • Nuoto
  • Ciclismo

 

Terapie naturali per l'artrite

Un certo numero di rimedi naturali sono stati suggeriti per diversi tipi di artrite.

Secondo l'organizzazione “Versus Arthritis”, con sede nel Regno Unito, alcune ricerche hanno sostenuto l'uso dell'artiglio del diavolo, del cinorrodo e della Boswellia.

Vi sono alcune prove che la curcuma possa aiutare, ma sono necessari ulteriori studi per confermare la loro efficacia.

Varie altre erbe e spezie sono state raccomandate per l'AR, ma ancora una volta, sono necessarie ulteriori ricerche. Includono curcuma, aglio, zenzero, pepe nero e tè verde.

Prima di considerare di utilizzare rimedi naturali per qualsiasi tipo di artrite è consigliabile prima parlarne con il proprio medico.

Tipi di Artrite

Esistono circa 200 tipi di artrite o condizioni muscoloscheletriche. Questi sono suddivisi in sette gruppi principali:

Artrite infiammatoria

L'infiammazione è una parte normale del processo di guarigione del corpo. L'infiammazione tende a verificarsi come difesa contro virus e batteri o come risposta a lesioni come ustioni. Tuttavia, con l'artrite infiammatoria, l'infiammazione si verifica nelle persone senza una ragione apparente.

L'artrite infiammatoria può colpire diverse articolazioni, danneggiando la superficie delle articolazioni e l'osso sottostante.

L'artrite infiammatoria è caratterizzata da un'infiammazione dannosa che non si verifica come una normale reazione a lesioni o infezioni. Questo tipo di infiammazione è inutile e provoca invece danni alle articolazioni interessate, causando dolore, rigidità e gonfiore. Può colpire diverse articolazioni e l'infiammazione può danneggiare la superficie delle articolazioni e anche l'osso sottostante.

Esempi di artrite infiammatoria includono:

La parola "artrite" significa "infiammazione articolare", ma l'infiammazione può anche influenzare i tendini e i legamenti che circondano l’articolazione.

Artrite degenerativa o meccanica

L'artrite degenerativa o meccanica si riferisce a un gruppo di condizioni che coinvolgono principalmente danni alla cartilagine che copre le estremità delle ossa.

Il compito principale della cartilagine liscia e scivolosa è quello di aiutare le articolazioni a scivolare e muoversi agevolmente. Questo tipo di artrite rende la cartilagine più sottile e ruvida.

Per compensare la perdita di cartilagine e i cambiamenti nella funzione articolare, il corpo inizia a rimodellare l'osso nel tentativo di ripristinare la stabilità. Ciò può causare lo sviluppo indesiderato di crescite ossee, chiamate osteofiti. L'articolazione può deformarsi. Questa condizione è comunemente chiamata Osteoartrite.

L'osteoartrite può anche derivare da precedenti danni all'articolazione come una frattura o una precedente infiammazione dell’articolazione.

Dolore muscoloscheletrico dei tessuti molli

Il dolore muscoloscheletrico dei tessuti molli si avverte in tessuti diversi dalle articolazioni e dalle ossa. Il dolore colpisce spesso una parte del corpo a seguito di lesioni o uso eccessivo, come il gomito del tennista, e proviene dai muscoli o dai tessuti molli che sostengono le articolazioni.

Il dolore più diffuso e associato ad altri sintomi può indicare la Fibromialgia.

Mal di schiena

Il mal di schiena può derivare da muscoli, dischi, nervi, legamenti, ossa o articolazioni, può anche derivare da problemi con gli organi all'interno del corpo. Può anche essere il risultato del dolore riferito, ad esempio, quando un problema in altre parti del corpo porta al dolore alla schiena.

Potrebbe esserci una causa specifica, come l'artrosi. Questa è spesso chiamato Spondilosi quando si verifica nella colonna vertebrale. Una radiografia, una TAC o un esame fisico possono rilevarla.

Un disco "fuoriuscito" è un'altra causa di mal di schiena, così come l'osteoporosi o l'assottigliamento delle ossa.

Se un medico non è in grado di identificare la causa esatta del mal di schiena, viene spesso descritto come dolore "non specifico".

Malattia del tessuto connettivo (CTD)

I tessuti connettivi supportano, si legano insieme o separano altri tessuti e organi del corpo. Includono tendini, legamenti e cartilagine.

Una malattia del tessuto connettivo comporta dolori articolari e infiammazione. L'infiammazione può verificarsi anche in altri tessuti, tra cui pelle, muscoli, polmoni e reni. Ciò può comportare vari sintomi oltre alle articolazioni dolorose e può richiedere la consultazione di un numero di specialisti diversi.

Esempi di malattie del tessuto connettivo includono:

  • SLE o Lupus
  • Sclerodermia o sclerosi sistemica
  • Dermatomiosite

Artrite infettiva

Un batterio, un virus o un fungo che entra in un'articolazione a volte può causare infiammazione.

Gli organismi che possono infettare le articolazioni includono:

  • Salmonella e Shigella, diffuse attraverso intossicazione alimentare o contaminazione
  • Clamidia e Gonorrea, che sono malattie a trasmissione sessuale (MST)
  • Epatite C, un'infezione da sangue a sangue che può essere diffusa attraverso aghi o trasfusioni condivisi

Un'infezione articolare può essere spesso eliminata con antibiotici o altri farmaci antimicrobici. Tuttavia, l'artrite può talvolta diventare cronica e il danno articolare può essere irreversibile se l'infezione persiste da tempo.

Vedi Artrite Idiopatica Giovanile

Artrite metabolica

L'acido urico è una sostanza chimica creata quando il corpo scompone sostanze chiamate purine. Le purine si trovano nelle cellule umane e in numerosi alimenti.

La maggior parte dell'acido urico si dissolve nel sangue e viaggia verso i reni. Da lì, si esaurisce nelle urine. Alcune persone hanno alti livelli di acido urico, perché ne producono naturalmente più del necessario o il loro corpo non è in grado di eliminare l'acido urico abbastanza rapidamente.

L'acido urico si accumula in alcune persone e forma cristalli aghiformi nell'articolazione, provocando picchi improvvisi di dolore articolare estremo o un attacco di Gotta.

La Gotta può andare e venire in episodi o diventare cronica se i livelli di acido urico non sono ridotti.

Colpisce comunemente una singola articolazione o un piccolo numero di articolazioni, come l'alluce e le mani. Di solito colpisce le estremità. Una teoria è che i cristalli di acido urico si formino nelle articolazioni più fredde, lontane dal maggior calore del corpo.

Vedi Artrite gottosa

Valutazione medica gratuita

Compili il modulo per sottoporci, in via preliminare, la sua situazione.

La nostra equipe si riunirà per valutare il suo caso clinico, prendendo in esame anche eventuali esami già in suo possesso che dovrà allegare.

Valutazione medica gratuita

Analisi di laboratorio domiciliari per i sintomi osteoarticolari

E' possibile effettuare ANALISI DI LABORATORIO SPECIFICHE PER I SINTOMI OSTEOARTICOLARI, in kit di autoprelievo, ricevendo il necessario comodamente a casa propria, con ritiro dei campioni e consegna del referto. 

 

Dipartimento di Medicina Integrata

INDAGINI E TRATTAMENTI DI BIORISONANZA

Test e trattamenti di medicina integrata per l'identificazione ed il trattamento di intolleranze, allergie, condizioni infiammatorie.

 



CERCA ARTICOLI


Riferimenti e Bibliografia:

  • Fibromyalgia. (2017, September 6) cdc.gov/arthritis/basics/fibromyalgia.htm

  • Gout. (2017, November 6)
    medlineplus.gov/ency/article/000422.htm

  • Herbal medicine. (n.d.)
    versusarthritis.org/about-arthritis/complementary-and-alternative-treatments/types-of-complementary-treatments/herbal-medicine/

  • Daily, J. W., Yang, M., & Park, S. (2016, August 1). Efficacy of turmeric extracts and curcumin for alleviating the symptoms of joint arthritis: A systematic review and meta-analysis of randomized clinical trials. Journal of Medicinal Food 19(8), 717–729
    ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC5003001/

  • Inflammation and sickness: The hallmarks of arthritis. (n.d.)
    arthritis.org/about-arthritis/understanding-arthritis/arthritis-swelling-and-stiffness.php

  • Paturel, A. (2015, October). The ultimate arthritis diet
    arthritis.org/living-with-arthritis/arthritis-diet/anti-inflammatory/the-arthritis-diet.php

  • Seven home remedies for rheumatoid arthritis, but only one works. (2017, August 21)
    rheumatoidarthritis.org/home-remedies/#turmeric-boswellia-serrata-blend

Le informazioni contenute in questo articolo non devono in alcun modo sostituire il rapporto dottore-paziente; si raccomanda al contrario di chiedere il parere del proprio medico prima di mettere in pratica qualsiasi consiglio od indicazione riportata.