Caricamento in corso ...

Artrosi cervicale

Artrosi cervicale

L’artrosi cervicale è una condizione che provoca il deterioramento delle vertebre, dei dischi e dei legamenti del collo o della colonna cervicale.

Altri nomi sono artrite del collo, spondilosi cervicale o artrosi degenerativa.

Quando parliamo di colonna cervicale, ci si riferisce alle sette piccole vertebre che formano il collo. Iniziano alla base del cranio.

Nell’artrosi cervicale, i bordi delle vertebre spesso sviluppano speroni ossei chiamati osteofiti. Nel tempo, i dischi si assottigliano e la loro capacità di assorbire gli urti si perde, aumentando il rischio di sintomi.

Le articolazioni del collo, chiamate sfaccettature, quando si gonfiano possono premere o pizzicare le vicine radici nervose o il midollo spinale stesso, causando formicolio o "pizzicore" alle estremità e talvolta persino dolore agli arti.

In alcuni casi, potrebbe esserci una perdita di sensibilità e coordinazione. Alcune persone potrebbero avere difficoltà a camminare.

La maggior parte delle persone sperimenta cambiamenti degenerativi quando invecchia.

Sintomi dell'artrosi cervicale

Nella maggior parte dei casi, sono presenti solamente dolore al collo, rigidità e mal di testa occasionale.

Il dolore al collo può diffondersi a spalle, braccia e mani e alla base del cranio. Muovere la testa può peggiorare il dolore.

La rigidità del collo è più comune dopo un lungo periodo di inattività, ad esempio dopo aver dormito.

Il mal di testa tende a iniziare dalla parte posteriore della testa per poi spostarsi gradualmente nella metà superiore della parte anteriore.

A volte, questi cambiamenti provocano una compressione dei vasi sanguigni. Ciò può influire sull'afflusso di sangue al cervello, con possibili vertigini e persino blackout.

Altri problemi, meno frequenti, possono includere la perdita della funzione intestinale o vescicale e difficoltà di coordinazione.

Braccia e gambe possono diventare deboli e potrebbe esserci mancanza di destrezza. Alcune persone possono avere disfagia ovvero difficoltà a deglutire se le ossa premono contro l'esofago.

Cause dell’artrosi cervicale

L’artrosi cervicale si verifica a causa della degenerazione a lungo termine e dell'usura della colonna cervicale. Una precedente lesione al collo può anche portare a questa condizione.

Alcune attività a lungo termine possono aumentare il rischio di svilupparla, come trasportare carichi pesanti, chi ha subito traumi al collo (primo tra tutti il “colpo di frusta”) durante incidenti automobilistici o l’attività professionale/sportiva e chi ha svolto per diversi anni lavori che hanno imposto stress eccessivi a questa porzione della colonna vertebrale, in termini sia di sforzo associato ai movimenti (facchini, muratori ecc.) sia di posture non fisiologiche mantenute per molte ore al giorno (lavoro d’ufficio, sarti, stiratrici ecc.)

Alcuni ricercatori affermano che potrebbe esserci una causa genetica perché la condizione a volte si manifesta nelle famiglie.

Di solito inizia ad apparire dopo i 40 anni e progredisce nel tempo. Gli uomini di solito la sviluppano in età precoce rispetto alle donne.

Il fumo anche può aumentare il rischio.

Diagnosi dell'artrosi cervicale

La diagnosi può comportare una risonanza magnetica.

Se una persona di età superiore ai 40 anni chiede assistenza medica per dolore o rigidità del collo, un medico sospetterà normalmente l’artrosi cervicale.

Numerosi test possono aiutare a diagnosticare la condizione.

 

Esame fisico

Il medico può chiedere all'individuo di fare alcuni movimenti, per verificare il suo raggio di movimento.

Questi includono:

  • muovere la testa lateralmente
  • muovere la testa in avanti e portando il mento sul petto

Il medico testerà i riflessi nelle mani e nei piedi, controllerà andatura e postura chiedendo alla persona di camminare per una breve distanza.

Testerà anche forza e sensazione sia negli arti superiori che in quelli inferiori.

 

Diagnostica per immagini

Una radiografia può rivelare qualsiasi danno fisico alla colonna vertebrale e se ci sono speroni ossei.

Se il paziente ha un forte dolore al braccio che non migliora, una risonanza magnetica può essere utile per osservare le radici nervose, poiché potrebbe essere presente un’ernia del disco.

La risonanza magnetica può anche aiutare a individuare esattamente dove si trova il problema e se è necessario un intervento chirurgico.

Una mielografia (un tipo di esame radiologico del midollo spinale) è un altro test diagnostico. implica una puntura nel tratto cervicale o lombare, con prelievo di una certa quantità di liquor, e successiva iniezione di mezzo di contrasto radiopaco. Immediatamente dopo vengono eseguite numerose proiezioni a raggi X.

Una TAC può aiutare a valutare la struttura ossea della colonna cervicale.

Esami di elettromiografia (EMG) e di conduzione nervosa (NCS) possono aiutare a valutare muscoli e nervi specifici.

Trattamento dell'artrosi cervicale

L’artrosi cervicale è generalmente priva di sintomi. Quando si manifestano i sintomi, tendono a risolversi nel tempo, spesso senza trattamento. Se si verificano sintomi, il trattamento può aiutare a ridurre l'impatto.

I miorilassanti (farmaci in grado di far rilassare la muscolatura) sono utili se la persona ha spasmi al collo, ovvero i muscoli del collo si contraggono improvvisamente. Le opzioni includono ciclobenzaprina e miorilassanti simili.

Un'iniezione di steroidi nel collo può aiutare con un dolore molto acuto.

Fisioterapia: La fisioterapia può aiutare ad alleviare i sintomi in diversi modi:  attraverso fisiomassaggi, correzione della postura, esercizi di stretching.

Chirurgia: A volte, i sintomi del dolore e della rigidità continuano a peggiorare e possono verificarsi problemi nervosi.

La chirurgia può essere un'opzione se la persona sperimenta:

  • Dolore al collo persistente che si irradia lungo il braccio
  • Perdita di sensibilità
  • Debolezza muscolare
  • Perdita della funzione intestinale o vescicale

Se i risultati della risonanza magnetica indicano la compressione della radice nervosa o la pressione sul midollo spinale, disturbo noto come mielopatia, l'individuo può beneficiare di un intervento chirurgico.

Il chirurgo può rimuovere alcuni osteofiti o pezzi di osso sporgenti e possibilmente anche porzioni di un disco per scaricare la pressione dalla radice del nervo spinale o del midollo spinale.

Un altro tipo di intervento chirurgico è la fusione cervicale. Ciò ridurrà la pressione sulle articolazioni delle radici e sul midollo spinale.

Rimedi a casa per l'artrosi cervicale

Oltre agli esercizi, è possibile fare alcuni passi a casa per alleviare i sintomi se l’artrosi cervicale diventa dolorosa.

La maggior parte delle persone può utilizzare farmaci da banco (OTC) che non necessitano di prescrizione medica.

Questi includono:

  • Farmaci antinfiammatori non steroidei (FANS). Alcuni marchi sono disponibili per l'acquisto online, tra cui ibuprofene o naprossene
  • Paracetamoli

Le persone con asma, malattie del fegato, malattie renali, malattie cardiache, ipertensione o una storia di problemi di stomaco non devono assumere FANS. Per il dolore intenso, il medico può prescrivere diversi farmaci antidolorifici.

Altre opzioni includono:

  • Esercizio fisico regolare: questo può aiutare ad accelerare i tempi di recupero da attacchi di dolore.
  • Un cuscinetto riscaldato o impacco freddo: questo può fornire sollievo dal dolore quando i muscoli del collo diventano dolenti. I cuscinetti di calore e gli impacchi freddi sono disponibili per l'acquisto online.
  • Un tutore per il collo: questi possono alleviare temporaneamente il dolore se una persona li indossa per brevi periodi. Tuttavia, l'uso a lungo termine può causare muscoli del collo più deboli.

Questi rimedi possono funzionare solo per casi meno gravi. Le persone con forte dolore al collo dovrebbero farsi vedere da un medico.

Esercizi per l'artrosi cervicale

Si possono alleviare i sintomi dell’artrosi cervicale con alcuni semplici esercizi al collo.

 

Estensione del collo

  1. Mantieni il corpo dritto
  2. Spingi il mento in avanti in modo da allungare la gola
  3. Tendi delicatamente i muscoli del collo
  4. Tieni la posizione per 5 secondi
  5. Riporta la testa in posizione centrale
  6. Spingi la testa all'indietro con il mento sollevato e tieni premuto per 5 secondi
  7. Esegui 5 ripetizioni

 

Inclinazione del collo (avanti e indietro)

  1. Inclina la testa in avanti in modo che il mento tocchi il petto
  2. Tendi delicatamente i muscoli del collo
  3. Tieni la posizione per 5 secondi
  4. Riporta la testa in posizione eretta
  5. Esegui 5 ripetizioni

 

Inclinazione del collo (lateralmente)

  1. Inclina la testa verso una spalla
  2. Tendi delicatamente i muscoli del collo
  3. Tieni la posizione per 5 secondi
  4. Riporta la testa al centro e ripeti sull'altra spalla
  5. Esegui 5 ripetizioni

 

Rotazione del collo

  1. Ruota la testa da un lato per quanto rimane comodo, assicurandoti di mantenere il mento ad un'altezza parallela al pavimento.
  2. Tendi i muscoli del collo per 5 secondi
  3. Riporta la testa in posizione centrale
  4. Ripeti dalla parte opposta
  5. Ripeti questo esercizio 5 volte su ciascun lato

 

Questi esercizi possono aiutare a moderare l'impatto della condizione e alleviare il dolore o la sensazione di rigidità. Tuttavia, non cureranno l’artrosi cervicale.

Valutazione medica gratuita

Compili il modulo per sottoporci, in via preliminare, la sua situazione.

La nostra equipe si riunirà per valutare il suo caso clinico, prendendo in esame anche eventuali esami già in suo possesso che dovrà allegare.

Valutazione medica gratuita

Dipartimento di Posturologia e Ortopedia

RIABILITAZIONE RIGENERATIVA PER L'ARTROSI

Una tecnologia innovativa per trattare anche l'artrosi.

Applicata in tutti i casi in cui sia necessario stimolarela rigenerazione dei tessuti biologici.

Favorisce l’accelerazione dei fenomeni riparatori con un'azione biorigenerante, antinfiammatoriaantiedematosa e antalgica.

 

 

Analisi di laboratorio domiciliari per i sintomi osteoarticolari

E' possibile effettuare ANALISI DI LABORATORIO SPECIFICHE PER I SINTOMI OSTEOARTICOLARI, in kit di autoprelievo, ricevendo il necessario comodamente a casa propria, con ritiro dei campioni e consegna del referto. 

 

Dipartimento di Fisioterapia e Posturologia

FISIOTERAPIA, FISIOMASSAGGIO, CORREZIONE DELLA POSTURA

La tecnica di rilevazione dei dati da parte del nostro Fisioterapista, deriva da una conoscenze trentennale nell'ambito dell'Osteopatia Posturale.

 Viene creato un programma personalizzato e ogni singolo movimento è attentamente studiato in base al difetto da correggere.

 



CERCA ARTICOLI


Riferimenti e Bibliografia:

  • AAOS. (2015, August). Cervical Spondylosis (Arthritis of the Neck)
    orthoinfo.aaos.org/en/diseases--conditions/cervical-spondylosis-arthritis-of-the-neck/

  • Carr, A. (2003). The genetic basis of severe osteoarthritis. Annals of the Royal College of Surgeons of England, 85, 263-268
    ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC1964403/pdf/12855031.pdf

  • Exercises to manage neck pain. (n.d.)
    arthritisresearchuk.org/arthritis-information/conditions/neck-pain/neck-pain-exercises.aspx

Le informazioni contenute in questo articolo non devono in alcun modo sostituire il rapporto dottore-paziente; si raccomanda al contrario di chiedere il parere del proprio medico prima di mettere in pratica qualsiasi consiglio od indicazione riportata.