Caricamento in corso ...

Gnatologia Integrata (malocclusione, bruxismo, vertigini)

 COMPILI IL MODULO PER SOTTOPORCI, IN VIA PRELIMINARE E GRATUITAMENTE, LA SUA SITUAZIONE:     Al Modulo 

La malocclusione è solo uno degli aspetti di cui si occupa la Gnatologia, infatti interviene sulle funzioni della masticazione, articolare e muscolare.

Recenti studi hanno dimostrato come il contatto tra i denti sia spesso causa di sintomi quali cefalea, dolore al rachide (struttura con funzione di sostegno della testa e del tronco oltre che di protezione del midollo spinale), parestesie e contratture muscolari.

Inoltre una scorretta deglutizione del sistema lingua-mandibola è all’origine di patologie che possono apparentemente sembrare di competenza dell'otorinolaringoiatria: otiti recidivanti nei bambini, acufeni, dolore, prurito o senso di tappamento alle orecchie, vertigini, russamento notturno fino alle apnee.

Presso la nostra struttura infatti, al fine di individuare eventuali situazioni di malocclusione, offriamo spesso un consulto gratuito dello studio della funzione dell’occlusione dentale, dell’articolazione temporo-mandibolare, della deglutizione, ai pazienti in cura presso la sezione di Fisioterapia, allo scopo di dare un servizio di complementarità al paziente. Attraverso questo approccio, il egli può ottenere maggiore chiarezza sulle reali cause dei propri disturbi oltre che avere la possibilità di un percorso integrato attraverso professionisti specialisti abituati al lavoro di squadra e alla coordinazione per il bene del paziente.

Il Dentista potrà intervenire a supporto della Fisioterapia o viceversa, attuando ad esempio dei molaggi selettivi (molaggio dei denti che risultano avere un contatto scorretto creando una malocclusione), o attraverso vari tipi di bite (mascherine utili ad evitare il contatto tra le due arcate, per la protezione dei denti o per aiutare la distensione muscolare) e attraverso altri servizi più specifici compreso la realizzazione di apparecchi antirussamento.

Una definizione più estesa, potrebbe essere Gnatologia Posturale, detta anche “ortoposturodonzia”. Essa aumenta l'importanza della funzione linguale, della respirazione polmonare, della respirazione cranio-sacrale, della deglutizione, con i muscoli ad esso collegati (direttamente collegati con: mandibola, ossa temporali del cranio, manubrio dell'osso sternale, clavicole, prime coste toraciche, scapole, vertebre cervicali). Da queste aree di interesse connesse alla Gnatologia Posturale, si comprende facilmente come l'apparato stomatognatico partecipi alla postura globale dell'essere umano.

Ulteriori informazioni di settore su: http://www.omceomi.it/ricerca?indexCatalogue=indice&searchQuery=bruxismo&wordsMode=0