Caricamento in corso ...

Cardiologia

Valutazione medica gratuita

Compili il modulo per sottoporci, in via preliminare, la sua situazione.

La nostra equipe si riunirà per valutare il suo caso clinico, prendendo in esame anche eventuali esami già in suo possesso che dovrà allegare.

Le risponderemo quanto prima
 

Valutazione medica gratuita

Cardiologia

La Cardiologia è una specialità medica e una branca della medicina interna interessata da disturbi del cuore. Si occupa della diagnosi e del trattamento di condizioni quali difetti cardiaci congeniti, malattia coronarica, elettrofisiologia, insufficienza cardiaca e cardiopatia valvolare.

  • Visita specialistica cardiologica + ECG - COSTO: € 150 
  • Visita specialistica cardiologica + ECG + ECOCARDIOGRAMMA - COSTO: € 250 

I DISTURBI DEL SISTEMA CARDIOVASCOLARE

Il funzionamento di base del sistema cardiovascolare comprende il modo in cui il cuore elabora ossigeno e sostanze nutritive nel sangue, che è chiamato circolazione coronarica. Il sistema di circolazione è costituito da arterie coronarie e vene coronarie.

Esistono numerosi disturbi del sistema cardiovascolare che vengono trattati e studiati nel campo della cardiologia.

Tra questi ci sono:

  • La Sindrome Coronarica Acuta, (sono la conseguenza di un'ostruzione acuta di un'arteria coronaria)
  • L’Angina Pectoris (un dolore al petto che si presenta quando l'afflusso di sangue al cuore si riduce a causa del restringimento, o dell'indurimento, delle arterie -coronarie che lo irrorano)
  • L'Aterosclerosi (o aterosi - è un indurimento e perdita di elasticità delle pareti delle arterie per la formazione di placche)
  • La Malattia Coronarica (le arterie coronariche vengono danneggiate con la deposizione di placche contenenti colesterolo, riducendo il flusso sanguigno al cuore)
  • La Restenosi (la tendenza del vaso dilatato a richiudersi nuovamente)

 

Le categorie più ampie di disturbi nel campo della cardiologia includono:

  • Arresto cardiaco
  • Disturbi del miocardio (il miocardio è la componente muscolare del cuore che ne costituisce le pareti e lo fa funzionare come una pompa) o del muscolo del cuore, che includono vari tipi di cardiomiopatie
  • Disturbi del pericardio (quella membrana che avvolge, sostiene e protegge il cuore) o del rivestimento esterno del cuore, che includono vari tipi di pericardite
  • Disturbi delle valvole cardiache, compresa la valvola aortica, la valvola mitrale, la valvola polmonare e la valvola tricuspide
  • Difetti cardiaci congeniti, che vanno dal difetto del setto atriale al difetto del setto ventricolare
  • Malattie dei vasi sanguigni o malattie vascolari, che includono aneurisma, trombosi venosa profonda, vene varicose, vasculite (processo infiammatorio dei vasi sanguigni)  e malattie di altri vasi sanguigni.

LO SPECIALISTA IN CARDIOLOGIA

Lo specialista in Cardiologia è chiamato Cardiologo. Alcune delle strategie utilizzate dal cardiologo per combattere le malattie cardiovascolari comprendono:

  • La Chirurgia di bypass dell'arteria coronarica 
  • L'intervento coronarico percutaneo (ossia eseguito attraverso la cute) 
  • L'angioplastica transluminale percutanea (una metodica che consente, senza un vero e proprio intervento chirurgico, di dilatare le arterie che diffondono il sangue alle strutture cardiache) 
  • Lo Stenting (un metodo mini-invasivo per mantenere l'arteria aperta in modo permanente)

Il cardiologo può anche diagnosticare disturbi cardiovascolari mediante esami del sangue, test di stress cardiaco, ecocardiogramma, elettrocardiogramma o tomografia computerizzata e tecniche di imaging a risonanza magnetica.

 

CARDIOLOGIA PRESSO IL BIOMEDIC CLINIC & RESEARCH

Presso la nostra struttura il Medico specialista, oltre ad eseguire la visita medica specialistica può effettuare direttamente esami diagnostici, quali Elettrocardiogramma ed Ecocardiogramma, nonché prescrivere ulteriori o diversi approfondimenti diagnostici.

L’utilizzo della Medicina Integrata prevede l’eventuale ricorso anche a test biofisici, anch’essi effettuabili in sede.

 

Elettrocardiogramma (Ecg)

Un elettrocardiogramma (abbreviato in ECG) è un test che misura l'attività elettrica del battito cardiaco. Ad ogni battito, un impulso elettrico (o "onda") viaggia attraverso il cuore. Questa onda provoca la compressione del muscolo e il pompaggio del sangue dal cuore.

  • Elettrocardiogramma - COSTO: € 50

 

CARATTERISTICHE DELL’ELETTROCARDIOGRAMMA

  • Sensori collegati alla pelle vengono utilizzati per rilevare i segnali elettrici prodotti dal cuore ogni volta che batte.
  • Questi segnali sono registrati da una macchina che li mostra visivamente attraverso un tracciato e sono controllati da un medico per vedere se sono insoliti.
  • Non c'è dolore o rischio associato ad un elettrocardiogramma. Quando gli adesivi vengono rimossi, potrebbero esserci dei lievi disagi (la sensazione è simile alla rimozione di un cerotto).
  • L’elettrocardiogramma non è dannoso. La macchina registra solamente, non invia elettricità nel corpo.

 

QUANDO FARE L’ELETTROCARDIOGRAMMA

Un ECG fornisce due tipi principali di informazioni:

  • Innanzitutto il medico può determinare quanto tempo impiega l'onda elettrica a passare attraverso il cuore. Scoprire quanto tempo impiega un'onda a viaggiare da una parte del cuore a quella successiva mostra se l'attività elettrica è normale o lenta, veloce o irregolare.
  • In secondo luogo, misurando la quantità di attività elettrica che passa attraverso il muscolo cardiaco, un cardiologo può essere in grado di scoprire se
    parti del cuore sono troppo grandi o sovraccariche.

L'elettrocardiogramma è di grande utilità nella diagnosi di:

  • Aritmie cardiache
  • Infarti miocardici acuti e precedenti (attacchi di cuore: ricordiamo che il miocardio è la parte muscolare  del cuore, quella che lo fa funzionare come una pompa)
  • Malattia pericardica (malattia che interessa il pericardio, ossia la membrana che avvolge il cuore)
  • Ingrossamento cardiaco atriale (che interessa gli atri, ossia le due cavità superiori del cuore)
  • Ingrossamento cardiaco ventricolare (che interessa i ventricoli, ossia le camere inferiori del cuore)

La presenza di ipertensione (ipertensione arteriosa), malattie della tiroide e alcuni tipi di malnutrizione possono anche essere rivelate da un elettrocardiogramma.

Può essere anche utilizzato per determinare se una frequenza cardiaca lenta è fisiologica o è causata da blocco cardiaco.

 

COME SI SVOLGE L’ELETTROCARDIOGRAMMA

L’elettrocardiogramma viene realizzato applicando elettrodi a varie parti del corpo, collegati, attraverso dei fili, all’apparecchio.

Prima di collegare gli elettrodi, di solito è necessario rimuovere gli indumenti superiori e potrebbe essere necessario radere o pulire il torace.

Gli elettrodi che registrano l'attività elettrica del cuore sono posizionati in 10 posizioni diverse: uno su ciascuno dei quattro arti e sei in posizioni diverse sulla superficie anteriore del torace.

Il paziente è sdraiato su un lettino in posizione supina.

Dopo che gli elettrodi sono stati posizionati, viene introdotto un millivolt da una sorgente esterna al corpo in modo che lo strumento possa essere calibrato da persona a persona e di volta in volta sulla stessa persona.

L’elettrocardiogramma è anche chiamato ECG a 12 derivazioni poiché raccoglie informazioni da 12 diverse aree del cuore.

L'attività elettrica viene registrata come onde su un grafico, con diversi schemi, corrispondenti a ciascuna fase elettrica del battito cardiaco.

Il test di solito dura solo pochi minuti.

 

ECOCARDIOGRAMMA

L’ecocardiogramma (eco) è un test che utilizza onde sonore ad alta frequenza (ultrasuoni) per realizzare immagini del cuore. Il test è anche chiamato ecocardiografia o ecografia cardiaca diagnostica.

  • Ecocardiogramma - COSTO: € 150

 

CARATTERISTICHE DELL’ECOCARDIOGRAMMA

  • L’ecocardiogramma utilizza le onde sonore per creare immagini delle camere, delle valvole, delle pareti e dei vasi sanguigni del cuore (aorta, arterie, vene).
  • Una sonda chiamata trasduttore viene passata sul petto. La sonda produce onde sonore che rimbalzano sul cuore e "riecheggiano" sulla sonda. Queste onde vengono trasformate in immagini visualizzate su un monitor video.
  • L’ecocardiogramma non è doloroso e non ha effetti collaterali. Non sono necessarie particolari precauzioni e può essere eseguito su qualunque paziente innumerevoli volte (anche nelle donne in gravidanza).

 

QUANDO FARE L’ECOCARDIOGRAMMA

Il medico può utilizzare l’ecocardiogramma per esaminare la struttura del cuore e controllarne il funzionamento, aiutandolo a scoprire:

  • Le dimensioni e la forma del cuore e le dimensioni, lo spessore e il movimento delle pareti del cuore
  • Come si muove il cuore
  • La forza pulsante del cuore
  • Se le valvole cardiache funzionano correttamente
  • Se il sangue risale all'indietro attraverso le valvole cardiache (rigurgito)
  • Se le valvole cardiache sono troppo strette (stenosi)
  • Se c'è un tumore o una crescita infettiva intorno alle valvole cardiache
  • Problemi con il rivestimento esterno del cuore (pericardio)
  • Problemi con i grandi vasi sanguigni che entrano e escono dal cuore
  • Coaguli di sangue nelle camere del cuore
  • Buchi anomali tra le camere del cuore

 

COME SI SVOLGE L’ECOCARDIOGRAMMA

Il test dura circa un'ora.

Il paziente è sdraiato sulla schiena o sul lato sinistro su un lettino ed il medico posiziona piccoli dischi di metallo (elettrodi) sul petto. I dischi sono dotati di fili che si agganciano all’ apparecchio ecocardiografico. Un ecocardiogramma (ECG) tiene anche traccia del battito cardiaco durante il test.

Il medico applicherà il gel sul petto del paziente (Il gel aiuta le onde sonore a raggiungere il cuore). Un dispositivo simile a una bacchetta, chiamato trasduttore, verrà quindi spostato sul petto.

Il trasduttore trasmette le onde ultrasoniche al petto. Le onde sonore vengono trasformate in immagini e visualizzate su un monitor video. Le immagini sul monitor video vengono registrate in modo che il medico possa consultarle in seguito.

Durante il test, le luci nella stanza saranno oscurate in modo che lo schermo del computer sia più facile da vedere.

Il medico potrebbe chiedere al paziente di spostare o trattenere brevemente il respiro per ottenere immagini migliori.

A volte, il medico può applicare un po' di pressione sul petto con il trasduttore. Il paziente potrebbe trovare questa pressione un po fastidiosa, ma aiuta ad ottenere la migliore immagine possibile del cuore. Il paziente dovrebbe comunicare al medico se si sente troppo a disagio.

Per alcuni tipi di eco, il medico dovrà iniettare una soluzione salina o un colorante speciale in una delle vene. La sostanza fa apparire il cuore più chiaramente nelle immagini dell'eco.

Il colorante utilizzato per l'eco è diverso dal colorante utilizzato durante l'angiografia (un test utilizzato per esaminare i vasi sanguigni del corpo).

Per la maggior parte dei tipi di eco, il paziente toglierà i vestiti dalla vita in su.