Salute: postura influenza il metabolismo e ossigenazione del sangue?

Esercizi - Prevenzione - Rimedi Naturali - Consigli Medicina Complementare, Postura e Riabilitazione

L’ossigeno è un nutriente indispensabile per il nostro corpo, è indispensabile per la produzione di energia cellulare.

 

LO SAI COME LA POSTURA INFLUENZA LA TUA OSSIGENAZIONE E IL TUO METABOLISMO ?

IL METABOLISMO CORPOREO dipende dall’ossigeno introdotto con la respirazione, trasportato e assimilato dalle cellule in ogni momento della vita.

Per bruciare UN SOLO GRAMMO DI GRASSO CORPOREO occorrono DUE LITRI DI OSSIGENO.

Senza il corretto volume di ossigeno le cellule degenerano e il corpo umano invecchia prima. Questo spesso si può notare sulla cute, dove si manifestano più facilmente rughe o inestetismi vari; inoltre si ha una riduzione di energia, con stanchezza, pigrizia e poca voglia di essere dinamici. Significa anche riduzione del METABOLISMO CELLULARE con risultato finale di accumulo di grasso con aumento del peso corporeo.

 

CAUSE DELLA RIDUZIONE DI OSSIGENO NEL SANGUE

Ci sono molte cause che riducono il volume di ossigeno nel sangue, quindi nei tessuti e nelle cellule.

Il corpo umano può stare diversi giorni senza mangiare, prima di morire di fame, alcuni giorni prima di morire di sete, ma può stare senza ossigeno solo per 1 o 2 minuti.

Il fumo è al primo posto, tra le cause che riducono la saturazione dell’ossigeno nel sangue.

La massa addominale adiposa, con una circonferenza girovita superiore a 102 cm nell’uomo e 88 cm nella donna, limita la respirazione diaframmatica, causa un respiro superficiale, non in grado di attivare i giusti valori di ossigeno, per questo l’ossigeno nel sangue è più basso.

L’obesità viscerale causa un netto abbassamento dell’ossigeno nel sangue, creando condizioni negative di ipossia (abbassamento di ossigeno) sull’intero organismo ed in particolare su organi vitali: cuore e cervello.

L’obesità viscerale causa spesso anche apnee notturne con la sospensione temporanea del respiro. Questo grave quadro notturno, genera cattiva qualità del sonno e sonnolenza continua durante il giorno.

Bronchiti croniche, problemi polmonari, generano condizioni di mancanza di ossigeno; come pure le malattie della Tiroide.

La mancanza di ossigeno prolungata fa degenerare organi vitali, produce importanti inestetismi, blocca il normale metabolismo.

Una scorretta postura, porta facilmente ad una chiusura delle spalle e del torace, con compressione dei polmoni e il non utilizzo del diaframma, oltre a tensioni muscolari dal collo ai glutei, sia stando in piedi che soprattutto seduti.

 

GINNASTICA PER LA VITA

Sei consapevole di quanto poco ti riossigeni ?

Rimuovere le cause che generano le carenze di ossigeno è una scelta di BENESSERE, SALUTE, EFFICIENZA FISICA ed ESTETICA.

 

Due consigli pratici

1) Sottoporsi a massaggi e trattamenti di sblocco posturale, dove viene elasticizzata la colonna vertebrale, la cassa toracica, la zona diaframmatica e il bacino. Tolte le tensioni muscolari, vertebrali e articolari, che ostacolano un libero movimento respiratorio, vertebrale e articolare, si riattiva la circolazione e la digestione.

2) Camminare, muoversi , fare sport e fare ESERCIZI DI GINNASTICA RESPIRATORIA.

La ginnastica respiratoria, è da eseguire con calma in un ambiente areato, almeno una /due volte al giorno. Dapprima fare una profonda respirazione, sollevando l’addome ed il diaframma, che è il principale muscolo respiratorio, che con il passare del tempo tende ad atrofizzarsi. Trattenere il respiro qualche secondo, poi fare una profonda e totale espirazione. Ripetere da capo.

L’esercizio può durare fino ai primi sintomi di vertigine che stanno a dimostrare che l’ossigeno è aumentato nel sangue ed è arrivato nel giusto volume al cervello e a tutto l’organismo.

L’ossigeno è benessere, efficienza, è una ” medicina” naturale a nostra disposizione in abbondanza.