Caricamento in corso ...

Urologia e Andrologia

 COMPILI IL MODULO PER SOTTOPORCI, IN VIA PRELIMINARE E GRATUITAMENTE, LA SUA SITUAZIONE:     Al Modulo 

Urologia

L’Urologo è un medico che si occupa dell’apparato urinario sia maschile che femminile e dell’apparato genitale maschile.

L’Urologia è una specializzazione medica e chirurgica, che si occupa delle patologie a carico dell’apparato uro-genitale, che comprende organi come reni, ureteri, vescica, prostata, organi genitali maschili esterni.

Presso la nostra struttura, il Medico oltre ad eseguire la visita medica specialistica, può prescrivere ulteriori esami diagnostici, sia appartenenti alla medicina convenzionale che eventualmente specifici Test Biofisici di medicina complementare, effettuabili direttamente in sede. Sulla base dei dati emersi, potranno essere date le indicazioni terapiche più opportune.

Sintomi

Sarebbe indicato effettuare una visita urologica, in caso di sintomi quali:

  • Bruciori

  • Dolori o difficoltà ad urinare

  • Presenza di sangue nelle urine

  • Perdite involontarie di urina

  • Problemi nell’ambito sessuale.

In realtà per rivolgersi ad un Urologo non bisognerebbe aspettare il sopraggiungere dei sintomi, ma dovrebbero essere eseguiti una serie di controlli periodici, differenti a seconda dell’età del paziente.

 

Andrologia

L’Andrologo è un medico che si occupa principalmente di studiare l’apparato genitale maschile (e non della donna!) e di curare le principali disfunzioni sessuali e della fertilità maschile.

Egli si occupa principalmente di seguire lo sviluppo dell’apparato genitale maschile dalla nascita sino alla vecchiaia.

Per certi versi l’Andrologo è l’equivalente maschile del Ginecologo.

 

Fasi della Vita

Alla nascita, l’Andrologo può essere consultato se vengono evidenziate eventuali anomalie.

 

Nella pubertà può essere consultato per trattare problemi più seri, come:

  • Pubertà precoci o ritardate

  • Varicocele (dilatazione varicosa del cordone spermatico).

 

 Attorno ai 20 anni, infine, può essere consultato per:

  • Controllare lo sviluppo sessuale

  • Infezioni sessuali

  • Masturbazione compulsiva

  • Infertilità

  • Sterilità.

 

Quando si supera una certa età, l’andrologo viene spesso consultato per problemi di:

  • Disfunzione erettile

  • Andropausa (fenomeno legato all’invecchiamento dei tessuti ed al calo del testosterone).

 

Patologie

L’Andrologia è deputata alla diagnosi ed alla cura di malattie, quali:

  • Balanite (infiammazione della parte terminale del pene)

  • Epispadia (malformazione in cui manca la faccia superiore dell'uretra)

  • Disfunzioni dell’epididimo (si trova dietro i testicoli, conserva lo sperma e ne permette il passaggio)

  • Eiaculazione precoce (la difficoltà o incapacità da parte dell'uomo nell'esercitare il controllo volontario sull'eiaculazione)

  • Idrocele (un accumulo di liquido all'interno dello scroto)

  • Ipospadia ( sviluppo anomalo degli organi genitali esterni)

  • Deficit erettile

  • Infertilità

  • Orchite (infiammazione di uno od entrambi i testicoli)

  • Cancro al pene, alla prostata o ai testicoli

  • Frattura del pene

  • Curvature del pene

  • Fimosi (restringimento del prepuzio che impedisce all'uomo di scoprire il glande)

  • Prostatite

  • Spermatocele (ciste benigna accanto al testicolo)

  • Vescicocele (ernia della vescica urinaria).

 

Test e Trattamenti complementari

Il Medico, attraverso la visita medica specialistica, potrà consigliare al paziente le terapie più adatte al tipo di problematica riscontrata avvalendosi di specifici Test Biofisici consegnati direttamente presso la nostra struttura e, qualora lo ritenga opportuno, indicare eventuali trattamenti complementari così da coadiuvare le terapie convenzionali.

L'obiettivo è di ottiene nel paziente miglioramenti importanti, che lo aiutino, laddove possibile, a superare velocemente il suo problema e con un ottica a lungo termine.