Caricamento in corso ...

infezioni ricorrenti

 COMPILI IL MODULO PER SOTTOPORCI, IN VIA PRELIMINARE E GRATUITAMENTE, LA SUA SITUAZIONE:     Al Modulo 

infezioni Ricorrenti

Il corpo umano è costantemente in guerra contro virus, batteri e funghi che causano malattie, penetrando nel corpo attraverso l’aria inalata, l’ingestione di cibo e di acqua, lesioni della cute, contatti sessuali, punture di insetti o morsi di altri animali. All’interno del corpo o sulla cute, cercano di sopravvivere e si riproducono.

Molti muoiono a causa della temperatura corporea interna, dell’ambiente chimico; altri vengono eliminati con il muco, le urine, il sudore, le feci, mentre altri ancora vengono debellati dai meccanismi di difesa dell’organismo (globuli bianchi, sistema immunitario, ecc.). 
Quelli che sopravvivono, aggrediscono cellule e tessuti sani.

Sebbene molte infezioni siano poco rilevanti e di breve durata, alcune causano malattie gravi e possono essere persino a rischiose per la vita.

Il sistema immunitario è anche capace di “ricordare” i contatti con un patogeno particolare (virus, battere o fungo), in modo tale da poter evitare invasioni successive.

Questa memoria cellulare, dà al corpo l’immunità contro un gran numero di germi. La rapida risposta immune blocca o indebolisce molte, ma non tutte, le infezioni. Talvolta le cellule immunitarie non riescono a riconoscere e ad attaccare i patogeni, soprattutto quelli sconosciuti o che hanno modificato la propria struttura (comportamento frequente nelle infezioni virali). Altre volte, la risposta dell’organismo non è sufficiente.

Nei soggetti con sistema immune indebolito dall’affaticamento, dalla malnutrizione, da alcuni trattamenti farmacologici o da malattie come l’AIDS, esiste maggior difficoltà nel contrastare le infezioni, rispetto ai soggetti sani.

Quando a una prima infezione, di qualsiasi natura, virale, batterica o fungina, ne seguono altre, siamo di fronte alle cosidette infezioni ricorrenti.

Nell’uomo, gli apparati o gli organi più frequentemente sede di queste infezioni ricorrenti, sono rappresentati dall’apparato respiratorio, dall’apparato urinario e dalla cute.

Le infezioni respiratorie ricorrenti sono episodi ripetuti di infezione dell’apparato respiratorio che, per definizione, si manifestano in età pediatrica. Sono tra le più importanti cause di mortalità per questa fascia di età.

Si può parlare di infezioni respiratorie ricorrenti nel bambino nei seguenti casi:

  • Almeno sei episodi in un anno;
  • Almeno un episodio di infezione respiratoria alta (rinite, otite, faringite, laringite o tracheite) al mese tra Settembre e Aprile;
  • Almeno tre episodi di infezione respiratoria bassa (polmoniti e bronchiti di piccolo calibro) in un anno. 

Le infezioni ricorrenti delle vie urinarie (IVU) sono un problema frequente negli anziani. Possono essere classificate in base alla localizzazione, in uretriti (uretra), cistiti (vescica) o pielonefriti (rene).

Le infezioni ricorrenti della cute, interessano soprattutto soggetti a rischio quali diabetici, anziani, soggetti portatori del virus dell’immunodeficienza umana (Virus dell’HIV) o di altri disturbi immunitari; tra i soggetti a maggior rischio devono essere segnalati quelli sottoposti a trattamenti farmacologici quali chemioterapia o con farmaci immunosoppressori.